Telescopi Per Osservare I Pianeti: Quale Scegliere, Guida All’Acquisto e Recensioni

Se stai cercando un ottimo telescopio per vedere pianeti sei nel posto giusto.

Ho scritto questa guida per farti conoscere i migliori modelli della categoria.

Ci sono alcuni prodotti che sono perfetti per osservare i pianeti del Sistema Solare nel dettaglio.

Conviene avere un telescopio con delle buone caratteristiche tecniche per scoprire nei particolari la Luna, Giove, Saturno, Venere e molto altro ancora.

Qual è Il Migliore Telescopio Per Osservare I Pianeti?

Il telescopio pianeti ideale deve avere:

  • Ottima apertura
  • Elevato rapporto d’apertura
  • Tubo ottico realizzato con materiali di alta qualità
  • Peso contenuto (così che sia facile da trasportare)
  • Automatico (se possibile)
  • Un buon set di accessori incluso

Poi deve essere anche facile da utilizzare.

L’apertura è uno dei primi fattori da tenere in considerazione.

Un buon telescopio riflettore – ad esempio – deve avere almeno un’apertura di 150 mm per garantirti una dettagliata visione dei pianeti.

Per ottenere una visione ancora migliore, puoi attrezzarti con delle lenti in più.

Quanto Costa Il Telescopio Per Pianeti

Il prezzo di questo genere di telescopi varia in base alla qualità dei materiali e le caratteristiche del prodotto.

I modelli che ti farò conoscere in questo articolo hanno un prezzo che varia dai 600,00€ fino ai 1600,00€.

Sul mercato ci sono modelli più economici che sono perfetti per i principianti ma non vanno bene per osservare i pianeti nei minimi particolari.

Quale Telescopio Per Vedere I Pianeti

Prodotto
Celestron NexStar 127 SLT Telescopio, Acciaio, Tubo Ottico...
Celestron NexStar 6SE Telescopio Computerizzato
Celestron NexStar 8SE Telescopio Computerizzato
Celestron NexStar 127 SLT Telescopio, Acciaio, Tubo Ottico...
Celestron NexStar 6SE Telescopio Computerizzato
Celestron NexStar 8SE Telescopio Computerizzato
Tipologia telescopio
Catadiottrico Maksutov-Cassegrain
Catadiottrico Schmidt-Cassegrain
Catadiottrico Schmidt-Cassegrain
Apertura
127 mm
150 mm
203 mm
Montatura
Altazimutale Motorizzata
Altazimutale
Altazimutale (braccio a forca singola)
Lunghezza Focale Telescopio
1500 mm
1500 mm
2032 mm
Rapporto Apertura
f/12
f/10
f/10
Lunghezza Focale Oculare
25 mm
25 mm
25 mm
Ingrandimento
60x-167x
60x
81x
Livello Ingrandimento Max/Min
300x-18x
354x-21x
480x-29x
Prezzo Consigliato
699,99€
1299,99€
2099,99€
In Offerta Oggi
300,00 EUR
1.141,12 EUR
655,00 EUR
Prodotto
Celestron NexStar 127 SLT Telescopio, Acciaio, Tubo Ottico...
Celestron NexStar 127 SLT Telescopio, Acciaio, Tubo Ottico...
Tipologia telescopio
Catadiottrico Maksutov-Cassegrain
Apertura
127 mm
Montatura
Altazimutale Motorizzata
Lunghezza Focale Telescopio
1500 mm
Rapporto Apertura
f/12
Lunghezza Focale Oculare
25 mm
Ingrandimento
60x-167x
Livello Ingrandimento Max/Min
300x-18x
Prezzo Consigliato
699,99€
In Offerta Oggi
300,00 EUR
Prodotto
Celestron NexStar 6SE Telescopio Computerizzato
Celestron NexStar 6SE Telescopio Computerizzato
Tipologia telescopio
Catadiottrico Schmidt-Cassegrain
Apertura
150 mm
Montatura
Altazimutale
Lunghezza Focale Telescopio
1500 mm
Rapporto Apertura
f/10
Lunghezza Focale Oculare
25 mm
Ingrandimento
60x
Livello Ingrandimento Max/Min
354x-21x
Prezzo Consigliato
1299,99€
In Offerta Oggi
1.141,12 EUR
Prodotto
Celestron NexStar 8SE Telescopio Computerizzato
Celestron NexStar 8SE Telescopio Computerizzato
Tipologia telescopio
Catadiottrico Schmidt-Cassegrain
Apertura
203 mm
Montatura
Altazimutale (braccio a forca singola)
Lunghezza Focale Telescopio
2032 mm
Rapporto Apertura
f/10
Lunghezza Focale Oculare
25 mm
Ingrandimento
81x
Livello Ingrandimento Max/Min
480x-29x
Prezzo Consigliato
2099,99€
In Offerta Oggi
655,00 EUR

Quali Pianeti Si Possono Vedere Con Il Telescopio

Con un buon telescopio sarai in grado di osservare tutti i pianeti del Sistema Solare.

Ottenere una visione di alta qualità dipende da:

  • Livello del telescopio
  • Lente utilizzata
  • Abilità dell’utente
  • Condizioni atmosferiche

Una volta acquisita l’esperienza necessaria riuscirai ad osservare sempre più dettagli con un buon equipaggiamento, anche se le condizioni atmosferiche non sono delle migliori.

Nota: purtroppo non è possibile ottenere delle immagini di qualità come quelle pubblicate dalla NASA. La famosa agenzia spaziale si serve di telescopi astronomici professionali e le loro prestazioni non possono essere eguagliate da un modello domestico.

Telescopio Per Vedere Pianeti: Caratteristiche

Prima di acquistare un telescopio, leggi le seguenti caratteristiche:

Apertura

Le dimensioni dell’apertura del telescopio è un parametro molto importante.

Un telescopio in grado di osservare in modo chiaro il Sistema Solare deve rispettare i seguenti requisiti:

  • Telescopio Rifrattore: dai 75 ai 127 millimetri
  • Telescopio Riflettore: più di 150 millimetri

Esempio: un telescopio riflettore con un’apertura maggiore di 150 millimetri è perfetto per ottenere un’immagine di qualità.

Ma attenzione: di solito l’apertura influisce anche sul peso del prodotto; maggiore è l’apertura e maggiore sarà anche il peso.

Inoltre se un telescopio ha una buona apertura sarà in grado di catturare una maggiore quantità di luce rendendo più luminosi anche i pianeti più lontani.

Ingrandimento

Le dimensioni dell’apertura del telescopio influiscono sul livello d’ingrandimento.

Un buon telescopio per osservare pianeti deve avere un livello di ingrandimento pari a 150-300x.

Scegli un prodotto con telivello di ingrandimento elevato per osservare i pianeti più distanti anche quando le condizioni climatiche non sono ottimali.

Attenzione: per ciascun telescopio esiste un limite per il livello di ingrandimento che non deve essere superato. Andando oltre, infatti, potresti ottenere un’immagine distorta e di pessima qualità.

La formula per ottenere il miglior ingrandimento per un telescopio è la seguente: moltiplica per 2 la dimensione dell’apertura e così otterrai il massimo livello di ingrandimento disponibile per il telescopio.

Livelli di Ingrandimento Ideale Per Osservare Pianeti

La formula matematica per calcolare il livello di ingrandimento ottimale per il tuo telescopio è la seguente:

Apertura del telescopio x 2 = livello di ingrandimento ideale

Anelli di SaturnoSaturnoMarte-Luna
200x-250x (con cielo limpido)Minore di 200xMassimo Livello di Ingrandimento Disponibile

Per osservare Saturno va bene un livello di ingrandimento 200x poiché è un oggetto con basso contrasto ed aumentare lo “zoom” non è ideale.

Per Marte e la Luna invece usa il livello di ingrandimento più alto che hai a disposizione perché sono 2 oggetti piccoli ed in questo caso il contrasto non è un problema.

Come Calcolare Ingrandimento Telescopio

La formula per calcolare il livello di ingrandimento predefinto del telescopio è molto semplice: devi dividere la lunghezza focale del prodotto per la lunghezza focale dell’oculare.

Esempio 1

Lunghezza focale telescopio: 800 mm

Lunghezza focale oculare: 10 mm

800 / 10 = 80x

Esempio 2

Lunghezza focale telescopio: 800 mm

Lunghezza focale oculare: 25 mm

800 / 25 = 32x

Lunghezza Focale

La lunghezza focale (f/) ideale di un telescopio per osservare pianeti deve essere 8 o superiore.

Questi modelli sono caratterizzati da un campo visivo ristretto ed ottimizzato per l’osservazione di pianeti.

Struttura Tubo Ottico

Il tubo ottico deve essere realizzato con materiali resistenti e di qualità dato che al suo interno contiene tutti i componenti ottici.

I telescopi Celestron sono rinomati per i materiali di costruzione di alto livello.

Montatura del Telescopio

La montatura sostiene il peso del telescopio ed evita all’utente l’esecuzione di scomode manovre per tenere fermo lo strumento.

Ci sono 2 tipi di montature:

  • Altazimutale
  • Equatoriale

Telescopi per Vedere i Pianeti: Caratteristiche Extra

Sul mercato puoi trovare dei telescopi automatizzati (GoTo) che si indirizzano automaticamente verso l’oggetto da osservare (ed anche loro hanno la montatura equatoriale o altazimutale).

Sfruttano le coordinate che vengono inserite nel computer e sono più semplici da utilizzare.

Poi ci sono altri aspetti da considerare.

Ad esempio se vivi in un piccolo appartamento e per raggiungere un buon punto d’osservazione devi muoverti in macchina, ti conviene scegliere un prodotto che pesi poco (come ad esempio il telescopio rifrattore).

Assicurati di avere una buona scorta di filtri e lenti di Barlow per avere un livello di ingrandimento maggiore che ti aiuti ad ottenere immagini più dettagliate dei pianeti.

Anche la collimazione è molto importante.

Infatti se utilizzi un livello di ingrandimento molto alto per osservare i pianeti e le ottiche sono fuori allineamento, otterrai un’immagine di pessima qualità.

In questo caso è necessario collimare il telescopio ed allineare gli elementi ottici sullo stesso asse.

La collimazione è fondamentale soprattutto per i telescopi Newton e per i modelli con una ridotta lunghezza focale (minore di f/6).

Ecco cosa devi fare per allineare le ottiche:

  1. Allinea lo specchio principale
  2. Posiziona lo specchio secondario
  3. Perfeziona l’allineamento dello specchio principale

Nota: la collimazione non deve essere eseguita spesso sui telescopi rifrattori ed i Maksutov-Cassegrain. I telescopi Schmidt-Cassegrain richiedono questa operazione più di frequente, ma il problema della collimazione viene “mascherato” grazie all’ampia lunghezza focale delle lenti.

Telescopio Celestron NexStar 127SLT

telescopio Celestron NexStar SLT 127 Computerizzato
Tipo di TelescopioCatadiottrico Maksutov-Cassegrain
Larghezza Apertura127 mm
MontaturaAltazimutale Motorizzata
Lunghezza Focale Telescopio1500 mm
Rapporto Aperturaf/12
Lunghezza Focale Oculare25 mm
Ingrandimento60x – 167x
Livello Ingrandimento Max/Min utile300x – 18x
Caratteristiche telescopio Celestron NexStar 127SLT

Il Celestron NexStar 127SLT è un telescopio computerizzato con un controller ed un treppiedi alla base.

La sigla SLT sta per “Star Locating Telescope” (tradotto significa “in grado di localizzare le stelle”).

Il principale vantaggio di questo telescopio per stelle è il fatto che riesce a trovare – automaticamente – il punto da osservare inserendo l’altitudine e l’azimuth dell’oggetto.

Questo vuol dire che non dovrai perdere tempo per allineare in manuale il telescopio.

Il Celestron NexStar 127SLT è perfetto per osservare i pianeti; con la lente in dotazione potrai osservare (in condizioni atmosferiche favorevoli):

  • Anelli di Saturno
  • Bande di Giove
  • Grande Macchia Rossa
  • Tonalità rossastra di marte

Non è necessario eseguire la collimazione su questo telescopio ed è abbastanza robusto per essere trasportato senza il rischio che si rompa.

Il rapporto di apertura f/12 indica che questo modello è dotato di un livello di potenza elevato per un campo visivo molto ristretto, permettendo di visualizzare con chiarezza pianeti, stelle e dettagli della Luna.

Se aggiungi una lente con lunghezza focale 6 mm puoi ottenere un livello di ingrandimento pari a 250x, grazie al quale sarai in grado di osservare anche Saturno.

Nella confezione trovi:

  • Telescopio
  • Treppiedi
  • Controller
  • Oculari celestron: 9 e 25 mm
  • Cercatore StarPointer
  • Software Planetario The SkyX

Pregi

  • Rapporto d’apertura buono
  • Lunghezza focale buona
  • Non ha bisogno di collimazione
  • Struttura resistente

Difetti

Telescopio Celestron NexStar 6SE

Telescopio Celestron NexStar 6SE
Tipo di TelescopioCatadiottrico Schmidt-Cassegrain
Larghezza Apertura150 mm
MontaturaAltazimutale
Lunghezza Focale Telescopio1500 mm
Rapporto Aperturaf/10
Lunghezza Focale Oculare25 mm
Ingrandimento60x
Livello Ingrandimento Max/Min utile354x – 21x
Caratteristiche telescopio Celestron NexStar 6SE

Il telescopio Celestron NexStar 6SE è un modello automatizzato.

Ospita un database con più di 40.000 oggetti e si orienta in automatico.

Utilizzarlo è semplicissimo: basta utilizzare il menù sul controller annesso e selezionare l’oggetto celeste da puntare.

Si tratta di un telescopio Schimdt-Cassegrain e non soffre di aberrazione cromatica.

La struttura è sorretta da un treppiedi in acciaio molto resistente.

L’apertura di 150 mm offre una straordinaria e dettagliata visione dei pianeti; inoltre sarai in grado di osservare oggetti con una debole luminosità sulla lunga distanza.

Il rapporto d’apertura f/10 indica che il Celestron NexStar 6SE concentra la potenza di ingrandimento in un ristretto campo visivo, dimostrandosi un ottimo telescopio per vedere la Luna (ed anche Saturno, Mercurio, Venere e Giove) nel dettaglio.

In condizioni favorevoli è possibile osservare anche Urano e Nettuno.

Combinando il telescopio con una lente dotata di lunghezza focale 5 mm puoi osservare i pianeti alla perfezione ottenendo un livello di ingrandimento pari a 300x.

Ecco gli accessori inclusi:

  • Treppiedi
  • Cercatore Star Pointer
  • SkyAlign per allineare in automatico il telescopio a3 oggetti luminosi celesti
  • Database con 40.000 oggetti inclusi (e possibilità di poter salvare altri 200 oggetti personalizzati)

Pregi

  • Solo un obiettivo incluso (ingrandimento 60x)
  • SkyAlign funziona alla perfezione

Difetti

  • Autonomia delle batterie molto scarsa
  • Montatura altazimutale non è ideale per fotografare pianeti nel dettaglio

Telescopio Celestron NexStar 8SE

Telescopio Celestron NexStar 8SE
Tipo di TelescopioCatadiottrico Schmidt-Cassegrain
Larghezza Apertura203 mm
MontaturaAltazimutale (braccio a forca singola)
Lunghezza Focale Telescopio2032 mm
Rapporto Aperturaf/10
Lunghezza Focale Oculare25 mm
Ingrandimento81x
Livello Ingrandimento Max/Min utile480x – 29x
Caratteristiche telescopio Celestron NexStar 8

Il telescopio Celestron NexStar 8 è tra i migliori modelli sul mercato per osservare pianeti e galassie.

Inoltre si orienta in automatico; basta selezionare l’oggetto da osservare tra i 40.000 presenti nel database.

Come gli altri telescopi di cui ti ho parlato, anche questo NexStar 8 ha un comodo e resistente treppiedi in metallo.

Ha un’apertura di 203 mm grazie alla quale può offrirti un’eccellente visione della galassia M51 e dell’Ammasso Globulare di Ercole.

Il rapporto focale f/10 indica che il NexStar 8 concentra la sua elevata potenza in un raggio ristretto, dimostrandosi eccezionale per osservare pianeti e stelle nei particolari.

È un ottimo telescopio per vedere Saturno, Mercurio, Venere e Giove (ed anche altri pianeti in condizioni favorevoli).

Consiglio: acquista altre lenti (oltre a quelle comprese nella confezione) per migliorare l’esperienza visiva. Il livello massimo di ingrandimento raggiungibile è 480x (con questo telescopio), quindi una lente con lunghezza focale 8 mm o 10 mm sono perfette.

Pregi

  • Apertura larga
  • Livello di ingrandimento massimo molto elevato
  • Garanzia di 2 anni
  • Cercatore di buona qualità incluso nella confezione

Difetti

  • Scarsa autonomia
  • Montatura altazimutale migliorabile


Continua a leggere: